E tu di che spiaggia sei? Ad ogni turista la sua spiaggia!

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]
Spiaggia per il turista 'Zen'

 

Il motto “stessa spiaggia, stesso mare” per noi di Spiagge del Salento non vale, al contrario ognuno ha la sua! Trova la spiaggia salentina che più fa per te e poi perché no?!… Vieni a visitarle tutte!

Oggi il nostro turista tipo che abbiamo deciso di analizzare è quello “Zen”. Sapete chi è?

Questo turista non è un Santone dei giorni nostri, no! E’ semplicemente una persona in cerca dell’equilibrio tra corpo e mente, tra benessere e divertimento, tra avventura e natura, tra sabbia e scogli.

Le sue vacanze servono proprio a questo: fargli ritrovare la pace dei sensi che durante i periodi stressanti dei giorni feriali perde puntualmente! Pratica diverse attività rilassanti durante l’anno, come lo yoga o il pilates, ma niente per lui è paragonabile ad una bella nuotata nelle acque rinfrescanti del nostro mare o di una bella passeggiata immerso negli odori della natura!

Niente è più rilassante

di una vacanza conciliante

tra bellezza e spensieratezza

non c’è spazio per la stanchezza

che è solo un fatto mentale

e che il Salento può allontanare!

Quale spiaggia consigliamo a questo turista? Secondo me dovrebbe visitare tutta la località di Nardò.

Si. Sarebbe una scoperta sensoriale del tutto lontana dall’esser scontata!

Qui potrà  immergersi nella immensità della natura visitando Porto Selvaggio, uno stupendo parco nazionale, dove troverà tutto il relax e le emozioni sensoriali che cerca!

Poi potrà gustarsi il paesaggio tra scogli e sabbia di Santa Caterina, proseguendo poi per un bagno nelle acque di Santa Maria al bagno. Un’esperienza fatta di semplicità, storia e bellezza che non potrà scordare!

di Laura M. 

[/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]