Sant’Isidoro

Sant’Isidoro

Immagini della spiaggia di Sant’Isidoro

Sant'Isidoro

Sant’Isidoro

Descrizione del posto

E’ una località costiera ionica che fa parte del Comune di Nardò, nella provincia pugliese. Anche in questa particolarissima baia, vi è un torrione fortificato voluto da Carlo V. La Torre di Sant’Isidoro risale al XVI secolo ed è una delle numerose torri che avevano lo scopo di proteggere l’entroterra salentino dagli attacchi provenienti dal mare. In questo caso la torre, a base quadrata, si sviluppa su tre livelli e ha una guardiola sul terrazzo. La torre è di proprietà demaniale ed utilizzata come abitazione estiva.

La spiaggia a Sant’Isidoro gode di particolari condizioni naturali che ne fanno una baia privilegiata, con acque basse e quiete, ideali per chi non sa nuotare, anziani e bambini. Peculiari correnti di acqua dolce che si mischiano al mare, clima e illuminazione favorevole, producono l’habitat ideale per flora e fauna marina.
Non a caso, Sant’Isidoro è parte integrante di un’area marina protetta (istituita dal 1997). Le acque di Sant’Isidoro sono particolarmente cristalline, tanto che è possibile guardare i fondali ad occhi nudi fino ad alcuni metri di profondità. La baia è lunga circa un kilometro e caratterizzata da sabbia bianchissima e fine con acque basse e limpide.

 

Caterina De Bellis

Scopri le altre spiagge

 

Video Sant’Isidoro

Servizi presenti

Descrizione di tutti i servizi presenti nella zona di Sant’Isidoro

La strutture attrezzate principali della zona sono il Camping Sant’Isidoro, il Lido Oasi ed il Blu Salento Village.

A Torre Sant’Isidoro si possono trovare trattorie, ristoranti e pizzerie, tra le quali i principali sono il ristorante La Nave e l’hotel-ristorante-sala da ballo La Capannella.

Si può scegliere tra l’Hotel La Capannella, il Santa Caterina Resort, il Palazzo Volta (a cinque stelle), l’agriturismo Le Grancìe,  o i B&B di Villa Itaca e Onda Blu.

Vicino Sant’Isidoro si può ammirare la Palude del Capitano, area acquitrinosa di notevole interesse ambientale e naturalistico, luogo privilegiato per uccelli migratori e vegetazione tipica locale.

Inoltre vi è la riserva naturale di Portoselvaggio consistente in ampia pineta che si affaccia su di un tratto di mare incontaminato.