Porto Selvaggio

porto-selvaggio

Porto Selvaggio e la Palude del Capitano

 

 

Zaino in spalla, scarpe comode, acqua e panino. Ora entrate pure nel meraviglioso “Parco di Porto Selvaggio e Palude del Capitano”.

A pochi kilometri dal Comune di Nardò, in provincia di Lecce, il parco è riconosciuto Parco Regionale della Puglia e rientra nel FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano).

Un’area di 1.122 ettari, dei quali circa 300 ricoperti di pineta, lungo 7km chilometri di costa, alle spalle delle costruzioni di epoca contadina somiglianti a trulli, li furnieddhi, immersi nella terra color rosso rubino.

L’accesso al Parco è possibile da due ingressi: da Santa Caterina, sotto la Torre dell’Alto o dal parcheggio di fronte il famoso locale Casablanca (segnatevi questo nome se in estate fate le ore piccole).
Acqua turchese, sorgenti d’acqua dolce, vecchie torri costiere, bosco di pini e vegetazione della macchia mediterranea sono solo una piccola parte di questo enorme patrimonio naturale. Infatti, questa preziosa distesa comprende la ‘Palude del Capitano’ – meta di numerose gite scolastiche –Torre Inserraglio’ e ‘Torre Uluzzu’, oltre a numerose aree di interesse archeologico e paleontologico.

Nella prima area, in località Frascone, è stato scoperto di recente un antico villaggio di pescatori, probabilmente di età romana imperiale (I secolo a.C.), per cui sono in corso studi e ricerche che rendono la zona estremamente protetta. Inoltre, si verifica qui un fenomeno carsico costituito da varie risorgive a forma di dolina, colme di acqua salmastra, dette spunnulate, che presentano una straordinaria vegetazione caratteristica.

Nelle vicinanze di “Torre Uluzzo” invece sono presenti sorprendenti cavità e grotte carsiche: la Grotta di Torre dell’Alto,  Grotta Capelvenere, Grotta del Cavallo risalente a circa 35.000 anni fa, il sito di Serra Cicora risalente al VI millennio a.C. Il paesaggio è costituito da alte rocce che sprofondano nel mare, il cui fondale offre affascinanti escursioni subacquee: si trovano infatti cavità spesso più grandi di quelle esterne, come la Grotta delle Corvine che è la più spettacolare per dimensioni e ricchezza di specie biologiche.

Mentre fuori dall’acqua un’area boschiva – composta da pini d’Aleppo, acacee, ginepri, timo, salvia, mirto, capperi, finocchio marino, lentisco, olivastri, carrubi e qualche pero selvatico –  offre la sua fresca ombra ai bagnanti o agli amanti del trekking, in tutte le stagioni. Ma non solo l’uomo gode di questo paradiso terrestre: specie di uccelli – come i cardellini, i fringuelli, le cince, le tortore, le colombe, le gazze e le upupe – i biacchi, i ramarri, le testuggini e poi volpi, donnole, ricci e migliaia di lucertole campestri (notate il logo del vicino bar, un luogo ormai cult per i locali, il Fico d’india) sono assidui frequentatori.

Questi alberi però hanno una grande storia da raccontare. Agli inizi degli anni Cinquanta, la zona si presentava nuda e pietrosa e per questo il Corpo Forestale dello Stato realizzò un piano di rimboschimento, che interessò un’area di circa 300 ettari. Da quel momento una vasta pineta di pini d’Aleppo sarebbe attecchita e sviluppata rigogliosa. Ma la storia non finisce qui. L’emanazione da parte della  Regione Puglia di un’apposita legge di tutela del parco si deve all’incredibile battaglia e amore della propria terra di Renata Fonte, politico neretino, che è stata uccisa mentre lottava contro la lottizzazione e la speculazione edilizia nel parco naturale di Porto Selvaggio.

Quando percorrerete i sentieri verso lo scoglio più alto o verso la piccola spiaggia di sassolini, nella valle dei pini, ai piedi della torre che guarda negli occhi il blu oltre mare, non potete non pensare a lei.

di Federica F.

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”] [fusion_accordion] [fusion_toggle title=”le altre spiagge” open=”no”]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 1″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″][fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist][/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 2″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″] [fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist] [/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 3″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″] [fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist] [/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 4″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″] [fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist] [/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 5″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″] [fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist] [/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 6″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″] [fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist] [/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 7″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″] [fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist] [/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[fusion_content_boxes layout=”icon-on-top” iconcolor=”” circlecolor=”” circlebordercolor=”” backgroundcolor=””] [fusion_content_box title=”zona 8″ icon=”glass” image=”” image_width=”35″ image_height=”35″ link=”” linktarget=”_blank” linktext=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″] [fusion_checklist icon=”ok” iconcolor=”” circle=”yes”] [/fusion_checklist] [/fusion_content_box] [/fusion_content_boxes]
[/fusion_toggle] [/fusion_accordion]
[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]