La spiaggia della Purità

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]
La spiaggia della Purità

Elegantemente adagiata sotto le mura della città vecchia di Gallipoli, la spiaggia della Purità o “la Puritate”, come la chiamano i residenti, è una delle zone più belle e suggestive della città.

Prende il nome dalla chiesa che sorge nelle vicinanze, dedicata a Santa Maria della Purità, costruita per volere di un gruppo di scaricatori di porto intorno al 1662 e il 1665. La spiaggia, accessibile a tutti, è particolare non solo per la sua collocazione ma anche per lo splendido paesaggio che offre ai visitatori e per l’acqua cristallina.

Un altro nome con cui è nota la spiaggia è “Seno della Purità”, per via delle numerose leggende che hanno come teatro questo litorale, tutte concordi nel far risalire il ritrovamento della mammella di Sant’Agata sulla spiaggia. Una delle leggende narra di una madre che aveva ritrovato il proprio figlio infante sulla spiaggia della Purità che succhiava da una mammella.

Leggenda vuole che il bambino avesse lasciato andare il seno solo dopo che fu pronunciato il nome della Santa. Questa è solo una delle tante leggende che legano Sant’Agata a Gallipoli. Il fatto certo è che la spiaggia attira oggi numerosissimi turisti per la sua particolare bellezza, che non si può capire se non la si visita almeno una volta.

di Roberta Nazaro

[/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]